8 lavoretti per la Festa del Papà

Ultimo aggiornamento: 23.10.21

 

Quali lavoretti realizzare per la Festa del Papà? Vi diamo un po’ di suggerimenti utili per assicurare ai vostri bimbi il sorriso 

 

Quando arriva il 19 marzo, il vostro bimbo vuole sicuramente avere pronto un regalo da dare al papà: dal semplice biglietto a qualcosa di un po’ più elaborato, ecco alcuni suggerimenti su come fare felice figlio e marito.

 

Idee per la festa del papà

Come rendere questa giornata indimenticabile, tanto per il bambino quanto per il suo papà? Se volete partecipare al pensiero, potrete preparare per esempio una torta a forma di cuore oppure fare in modo che i bimbi collaborino e che decidano il menù da presentare in tavola.

Potranno scrivere tutte le pietanze, accompagnandole con delle frasi da dedicare al festeggiato o anche con dei disegni per la festa del papà, da nascondere sotto il piatto o al tovagliolo.

Se sono un po’ più grandi, possono anche stilare un elenco delle canzoni preferite del babbo e poi fare un karaoke, durante il quale cantarle e dedicarle proprio al genitore.

Lavoretti fai da te

Dal momento del risveglio al mattino, meglio se sul miglior materasso ortopedico per la schiena, fino a quando non incontreranno il papà, i bambini saranno elettrizzati e desiderosi di preparare qualche lavoretto dedicato a lui.

Lo spingere i bimbi a creare qualcosa di loro pugno, oltre a infondere fiducia e soddisfazione ai piccoli, rende il momento ancora più magico per il genitore, che ha così un oggetto in cui il bambino ha messo tutto il suo impegno. Vediamo insieme qualche idea da realizzare insieme ai propri figli.

 

1. La tazza da colorare

Tra i lavoretti per la festa del papà più facili, c’è sicuramente quello che consiste nel decorare una tazza bianca: basteranno colori atossici e le dita dei bambini, per realizzare un oggetto personalizzato, che ricorderà tutti i giorni al genitore che il suo bimbo lo pensa. 

2. La cornice

Se volete che i bambini realizzino dei lavoretti con del cartoncino, può essere una bella idea quella di realizzare una cornice da decorare con le impronte dei bimbi o con della pasta di piccole dimensioni: potrete aiutare il bimbo a dipingerla con colori atossici e che non vengano via, scegliendo anche fili diversi, per creare un po’ di brio.

Al’interno della cornice è una buona idea inserire una foto del bimbo con il suo papà, magari corredandola con una scritta.

 

3. Un puzzle

Facendosi aiutare dalla mamma, il bambino potrà trovare un’immagine di San Giuseppe oppure scansionare una foto con il suo papà, poi stamparla e ritagliarla, così da creare un puzzle da realizzare poi la sera con il festeggiato.

 

Lavoretti per asilo, scuola dell’infanzia e scuola primaria

I bambini più piccoli hanno certamente bisogno di una mano, ma non per questo non possono realizzare qualcosa di speciale. Probabilmente vi chiederanno quando è la festa del papà e cosa possono preparare: ecco qualche suggerimento utile.

4. Le impronte

I più piccoli non potranno fare di più, ma è già una gran cosa: mettere le proprie ditine su una t-shirt, un fermacarte in pasta di sale o un vasetto in argilla non potrà che essere una valida soluzione anche per farli sentire soddisfatti. 

 

5. Un bigliettino

Potrete stampare dei biglietti per la festa del papà, che il bambino personalizzerà con dei disegni, dei colori, o con tutto quello che sa che il genitore non potrà che apprezzare. Meglio usare il cartoncino come base oppure per disegnare delle lettere, da ritagliare e incollare su un quadretto.

Potrete anche aiutarli a creare delle immagini, come una cravatta, una camicia, dei baffi (se il papà li ha), da ripiegare in due e che contengano una poesia o un pensiero che il bambino vuole dedicare al genitore.

Sarà possibile anche personalizzare il biglietto con dei brillantini o degli adesivi all’esterno, mentre all’interno saranno diverse le frasi da scrivere, come dicevamo: ma cosa fare se il bimbo non vuole inserirne una sua? Ci sono vari suggerimenti che possiamo darvi, come: 

“La saggezza del padre è il più grande ammaestramento per i figli” (Democrito)

“Un cuore di padre è un capolavoro della natura” (Prevost)

“Mio padre mi ha dato il regalo più grande che qualcuno possa dare a un’altra persona: ha creduto in me” (Valvano)

 

“Un padre è meglio di cento insegnanti” (Herbert)

E così via: se però volete che anche questa occasione sia integrata nei giochi didattici per bambini che siete soliti acquistare per i vostri figli, cercate di stimolarli e di portarli a formulare una frase, anche piccola, che però sia farina del loro sacco.

 

6. Una pietra colorata

Un sasso levigato, una pietra, una conchiglia o un oggetto che il bambino potrà personalizzare colorandolo, sarà un altro oggetto che farà felice il papà, soprattutto se sopra ci sarà scritta anche una frase.

 

7. Il fermacarte

Se il bambino è piccolo, basterà che si prenda della pasta modellabile, sulla quale il bimbo metterà la manina e creerà così un’impronta. Quando sarà seccata, sarà un fermacarte per la scrivania del papà, a casa o a lavoro.

 

8. Un portachiavi

Per realizzare questo oggetto, basteranno un foglio in alluminio, dei pennarelli indelebili, della carta, un paio di forbici, delle matite colorate, una perforatrice e un contenitore di plastica. I bambini dovranno realizzare dei disegni sulla carta, poi, con il vostro aiuto, ritagliare il contenitore e applicarlo al di sopra dei disegni.

A questo punto ricalchiamo i contorni del disegno con un pennarello nero e facciamo in modo che i bambini li colorino. A questo punto ritagliamoli e facciamo poi un buco, con la perforatrice, sul disegno in plastica. Mettiamo su una teglia il foglio di alluminio e poggiamo al di sopra il risultato ottenuto, poi mettiamo in forno per qualche minuto a 125°.

Una volta che si sarà raffreddato il tutto, il portachiavi sarà pronto.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI