10 lavoretti di Pasqua da far fare ai bambini

Ultimo aggiornamento: 05.12.20

0

 

La creatività nei più piccoli si sviluppa presto ed è bello assecondarla offrendo loro materiali e tecniche per potersi esprimere anche a Pasqua

 

I lavoretti di Pasqua sono il modo migliore per salutare la primavera e preparare le decorazioni che abbelliranno la casa alla fine dell’inverno. Per i cattolici la Pasqua rappresenta un momento di rinascita e purificazione ed è caratterizzato da simboli ben precisi. La tradizione, invece, si è arricchita di elementi provenienti anche dalle regioni nordiche e ha visto l’ingresso di elementi innovativi rispetto al recente passato.

Per ottenere dei bei risultati dai propri lavoretti è bene offrire ai piccoli i materiali e gli spunti da cui trarre ispirazione per poi vedere nascere liberamente i capolavori che sono in grado di creare.

 

Le uova colorate

Non esiste Pasqua senza uova e colorare quelle di gallina è un passatempo che piace a grandi e piccoli. Questo alimento è simbolo di vita e rinascita e rappresenta l’elemento centrale per questa festività in tante culture.

Le uova colorate sono il primo dei lavoretti per Pasqua che vi presentiamo. Per colorarle e poi mangiarle sode, si possono usare diverse tecniche. Le più semplici sono quelle che permettono di trasferire sul guscio i coloranti naturalmente presenti in foglie e bucce.

Per decorarle basta farle bollire insieme alle bucce di cipolla, rossa o dorata. Per imprimere dei gradevoli disegni naturali basta ricoprirle con foglie, per esempio il prezzemolo, e avvolgerle in rete da arrosto o calze di nylon durante la cottura.

Far germogliare i semini

Uno dei lavori più interessanti per bambini consiste nel mostrare il processo naturale per cui il seme si trasforma in piantina. I ciuffetti di erba dai chicchi di grano o dai legumi come la lenticchia sono il primo esperimento da proporre ai piccoli. Per rendere ancora più grazioso l’effetto finale, si possono riciclare i gusci delle uova dove disegnare dei volti divertenti. Riempiti di terra e semi, basterà spruzzare l’acqua di tanto in tanto e lasciare le uova al buio. I ciuffetti verdi spunteranno in poco tempo.

 

Bigliettini d’auguri

I lavoretti con la carta sono quelli più comuni e anche più facili da realizzare a vari livelli di manualità e destrezza nell’uso degli strumenti. I bigliettini possono essere fatti seguendo uno schema preciso, magari ritagliando la sagoma di un uovo o un coniglio pasquale; oppure possono essere lasciati alla libera interpretazione del piccolo. Quel che conta è offrire al bambino gli strumenti da poter usare liberamente e offrire alcuni spunti con tecniche e modalità diverse per allestire un laboratorio creativo in piena regola.

 

Ritagliare la carta per fare dei festoni

Un altro lavoretto di Pasqua prezioso per i bambini in età prescolare è offerto dalla possibilità di ritagliare sagome seguendo delle indicazioni. In questo modo il piccolo impara a coordinare il movimento della mano e dell’occhio, esercizio che gli risulterà fondamentale quando dovrà iniziare a scrivere dentro il rigo del quaderno.

Un modo divertente di realizzare festoni colorati è ritagliando le sagome diverse, come quella di un coniglio, o un uovo se i bambini sono ancora molto piccoli. Colori diversi e un nastro colorato per fissare ogni elemento saranno sufficienti per fare festa.

 

Uova a sorpresa

Tra i lavoretti di Pasqua fai da te ci sono anche dei giochi che gli adulti possono proporre ai piccoli realizzandoli a partire dai loro lavori. Per esempio, sarà possibile colorare un foglio di carta con tecniche miste. Quindi l’adulto potrà ritagliare la sagoma di un uovo e di un pulcino. Il pulcino andrà poi fissato a un bastoncino di legno. 

L’uovo, invece, va ritagliato come se fosse stato rotto dal pulcino. La parte superiore va fissata sulla testa del pulcino, come se fosse il suo cappello. Per fare in modo che il pennuto faccia capolino, il bastone che lo tiene fermo deve essere infilato dentro una tasca creata appositamente sul retro della base dell’uovo.

 

Coniglietti con i rotoli di carta igienica

Tra gli elementi che non possono mancare tra i lavoretti pasquali ci sono i rotoli di carta igienica da riciclare. Versatili e perfetti per realizzare tante figure, sono l’ideale anche per realizzare dei simpatici coniglietti pasquali. È sufficiente ripiegarne le estremità per realizzare delle sorte di punte da cui ricavare la sagoma per le zampe e a cui incollare le lunghe orecchie ricavate con il cartoncino colorato. 

Toni del grigio chiaro e scuro, insieme a piccoli particolari come dei teneri occhioni e un musetto simpatico completano il lavoro. Il piccolo si allenerà a centrare il posto giusto per gli elementi da incollare per definire la forma del coniglio.

 

Cestini con materiali riciclati

I bambini che frequentano la scuola primaria possono contare su maggiore destrezza e controllo dei movimenti. A loro si potranno proporre dei lavori più strutturati come l’intreccio per realizzare cestini con oggetti di recupero.

Un bicchiere di carta ritagliato a listarelle può essere usato per realizzare dei bei cestini intrecciando lo spago su e giù alternandosi. Una volta completato, il cestino potrà essere riempito di ovetti di cioccolato da regalare agli amici di scuola.

 

Pulcini da un pompon

I piccoli della scuola dell’infanzia invece, potranno ottenere bei risultati lavorando con i pompon. Esistono degli strumenti per fare con le proprie mani dei pompon a partire dalla lana. È di certo un’alternativa più economica e pratica alla ricerca di quelli già pronti. Poi basterà incollare occhietti ballerini, un becco e le zampette ritagliate con il cartoncino per completare l’opera.

Una chioccia da un piatto di carta

Insieme al pulcino, la gallinella è un altro dei simboli della primavera e in particolare della Pasqua. È sufficiente piegare in due il piatto di carta e aggiungere i dettagli come la crestina rossa in cima alla testa, gli occhi e il becco. Non servono le zampe, perché la forma a semicerchio della chioccia si regge in piedi da sé dondolando. Con questo sistema si possono realizzare anche gallinelle in miniatura per completare il gruppo di animali della fattoria per completare uno dei set di giochi Playmobil.

 

Ghirlanda primaverile

Avvolgere gli elementi decorativi prettamente primaverili, come le uova, le gemme sui rami, i teneri pulcini, insieme a nastri e altri dettagli nei colori pastello sarà sufficiente per realizzare graziose ghirlande a tema.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments