Regole e combinazioni del poker all’italiana o Texas Hold’em

Ultimo aggiornamento: 23.10.21

 

Scopriamo di più sul poker e sulla sua versione Texas Hold’em, con le varie combinazioni che si possono creare.

 

Il poker è il gioco di carte più famoso e giocato al mondo, affascinante per la sua unione tra strategia, conoscenza dell’avversario e delle combinazioni con le carte. Il tutto ovviamente viene sempre condito con un bel po’ di fortuna, come d’altronde in tutti i giochi che prevedono l’uso di carte o dadi. 

Nel poker però venire baciati dalla Dea Bendata non è tutto, altrimenti i giocatori professionisti si troverebbero disoccupati nel giro di pochi giorni. Il poker infatti è un gioco molto strategico, dove occorre conoscere benissimo il gioco e interpretare le mosse degli altri giocatori. Allo stesso modo è fondamentale sapere quando puntare e quando tirarsi indietro, usando la cosiddetta ‘faccia da poker’ per tirare fuori ‘bluff’, oppure magari scoprendo quando questo sta mentendo spudoratamente. I punti nel poker si realizzano tramite le combinazioni, ma anche attraverso arditi ‘bluff’ che costringono gli altri giocatori a fare puntate sbagliate o passare. 

Eh si, il poker è composto da ottimi bugiardi e c’è un motivo per il quale molti giocatori usano gli occhiali da sole, non certo per sembrare più ‘duri’ e incutere paura nell’avversario, quanto più per evitare che tramite gli occhi si scoprano le loro mosse. Un buon giocatore di poker infatti è solitamente un arguto osservatore, capace di capire se l’avversario sta mentendo o bluffando anche solo da uno sguardo. 

Sugli occhiali da sole nel poker c’è un dibattito attivo, in quanto molti sostengono che tolga un po’ di ‘brio’ al gioco. Il problema ovviamente non si pone se giocate online o con amici, magari mettendo sul piatto cifre irrisorie o addirittura giocando senza soldi per il gusto di passare il tempo. Se non avete mai giocato e volete provare, prima dovete conoscere le combinazioni del poker, in modo da sapere quando avete una buona mano. Vediamo quali sono dalla più alta alla più bassa e come fare a determinare i punteggi nel poker in caso di parità. 

Scala Reale

Nei film di Hollywood il protagonista solitamente stupisce gli altri giocatori e il pubblico con una Scala Reale, ovvero la combinazione più alta sia nel poker italiano e nel poker Texas Hold’em. La Scala Reale consiste nell’avere cinque carte dello stesso colore dal 10 all’asso (10-J-Q-K-A) e batte tutte le altre combinazioni. Come potete immaginare non è facile da ottenere, ma se avete una mano buona con la scala reale è possibile dettare legge e fare puntate alte. 

 

Scala Colore

Sotto la Scala Reale troviamo la Scala Colore. La combinazione richiede cinque carte dello stesso colore, ma partendo da una carta più bassa rispetto al 10. Ad esempio potete avere in mano una combinazione di cinque carte dal 5 al 9. 

 

Poker

Curiosamente la combinazione conosciuta come Poker, in inglese viene denominata ‘Four of a kind’ (quattro di un tipo). Occorre avere quattro carte per il Poker e devono essere uguali, ad esempio tutti gli assi o tutti i Re del mazzo. La quinta carta che rimane fuori dalla combinazione viene chiamata ‘kicker’ e nel caso di parità con altri giocatori (se tutti fanno poker) determinerà il punteggio più alto. Ad esempio se un giocatore ottiene un poker di assi e la sua quinta carta è un Re, vincerà sul giocatore che ha un poker di regine e come quinta carta un 10. 

Full

Il Full consiste nell’avere in mano un tris (tre carte del valore uguale) e una coppia (due carte del valore uguale). Se più giocatori presentano un Full con un tris uguale, vincerà quello con il valore delle carte più alto, mentre se anche il tris è uguale allora si passerà alla valutazione della coppia. Nel Poker Texano spesso si realizzano i full combinando le carte a terra e quelle nella propria mano.

 

Colore

Questa combinazione si realizza quando un giocatore ha cinque carte dello stesso seme in mano. In caso di parità, vincerà il giocatore con i valori delle carte più alte. 

 

Scala

A differenza della Scala Reale e della Scala Colore, la Scala nel poker consiste nell’avere cinque carte in sequenza, ma di semi diversi. Si possono realizzare scale da 2 al 6 e a salire. 

Tris

Come il Poker, ma con tre carte uguali. In caso di parità vince il giocatore con il valore della quarta carta più alto. Se anche col valore della quarta carta si verifica una parità, allora si passa alla quinta. 

 

Coppia

La combinazione più veloce del Poker all’italiana e del Texas Hold’em, la coppia consiste nell’avere due carte dello stesso valore. Come per le altre combinazioni simili (Poker e tris) in caso di parità si valuta il valore delle altre carte, prendendo la più alta. 

 

Carta più alta

Nel caso nessun giocatore abbia realizzato una combinazione, vincerà quello con il valore delle carte più alte. 

Quanto sono importanti le combinazioni? Come detto nell’introduzione, il poker non si basa solo sulla fortuna. Le possibilità di realizzare una Scala Reale sono molto basse, per questo bisogna saper ‘bluffare’, facendo credere agli avversari di avere una combinazione più alta e costringendoli a tirarsi indietro dalla puntata, in modo da arraffare il piatto. 

Una volta imparati i valori del Poker e delle combinazioni, bisogna vedere attentamente anche le carte a terra, specialmente nel Texas Hold’em. Non è raro che si vinca anche con una coppia, magari facendo tirare indietro giocatori con combinazioni più alte. Tutto sta nel sapere quando e come giocare. Allo stesso modo, quando capita una mano buona e una combinazione alta, occorre sapersi trattenere, altrimenti gli altri giocatori potrebbero capire che non è il caso di mettersi in gioco.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI