Otto luoghi per escursioni con il quad

Ultimo aggiornamento: 19.09.21

 

Parliamo di quello che è un ottimo mezzo per raggiungere luoghi incantevoli, magari poco reclamizzati ma che regalano paesaggi mozzafiato: andiamo alla scoperta di alcuni degli itinerari più affascinanti.

 

Andare in sella sul quad non significa soltanto sfrecciare su terreni sterrati, ci sono altre esperienze da fare che vanno oltre gli sport estremi. Il quad, infatti, può essere il mezzo ideale per delle bellissime escursioni lontano dalla città e godere delle bellezze paesaggistiche che l’Italia ha da offrire. Potete decidere di fare tutto in autonomia oppure affidarvi a delle escursioni guidate, in questo caso molti di quanti offrono tali servizi noleggiano anche un quad economico, gli accessori necessari, come per esempio il casco e la copertura assicurativa. Ma non dilunghiamoci oltre perché è tempo di mettersi in viaggio verso mete imperdibili.

Etna

Il nostro viaggio inizia dal profondo Sud, dalla Sicilia, alla scoperta della natura incontaminata dell’Etna dove attraverso i sentieri sterrati si possono ammirare le distese di lava, i crateri e la grotta di Corruccio. Partendo dall’ingresso del parco Botanico delle Gole dell’Alcantara si arriva a Castiglione di Sicilia, zona famosa per i suoi vigneti e naturalmente per il vino. Il panorama offerto dalla valle è incantevole. Il comune di Linguaglossa si raggiunge attraversando un percorso da motocross. Giunti sul posto, ad attendervi c’è il vulcanetto di Mojo Alcantara.

 

Casalbore

Visitare i luoghi del comune di Casalbore, in provincia di Avellino, è consigliato a quanti amano il quad e la natura. Casalbore ha un bellissimo patrimonio naturale, culturale e archeologico che merita di essere scoperto e conosciuto. Luogo di antiche masserie ma anche campo di battaglia tra antichi romani e sanniti, è meta ambita per il turismo gastronomico, con prodotti locali buonissimi.

 

Colline del Chianti

Probabilmente la Toscana è una di quelle regioni che meriterebbe di essere visitate tutte a bordo di un quad. Ad ogni modo un itinerario classico è quello delle Colline del Chianti. Il percorso dovrebbe prevedere almeno una delle cosiddette località del Chianti storico quindi Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti. Inutile dire che siamo in una terra che regala dell’ottimo vino che merita di essere assaggiato ma senza esagerare perché ricordate che… dovete guidare il quad! 

 

Monte Mozzano

Il monte Mozzano fa parte del parco nazional del Gran Sasso e Monti della Lega. Un bell’itinerario può essere il seguente: si parte dal Castello Dragonetti Pizzoli, si attraversa il passo di montagna di Forca Carrara e si sale fino a quota 1.500 del monte Mozzano, quindi si scende per il bivio di Carrareccia e si arriva al fontanile di Capo Croce.

 

Forca di Presta

Un’altra delle regioni che ben si presta alle escursioni con il quad è sicuramente l’Umbria, anzi la verde Umbria. Spostiamoci al valico Forca di Presta, sull’appennino umbro-marchigiano. Potete raggiungere il valico partendo dalla frazione di Trisungo e seguendo la strada che si dirama dalla Salaria; raggiungete Borgo di Arquata quindi attraversate le frazioni di Piedilama e Pretara e di lì direttamente al valico che si dice fu attraversato anche da Giuseppe Garibaldi nel 1849.

 

Dolomiti Lucane

Tra i comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa si ergono le Dolomiti Lucane. I due comuni si trovano rispettivamente a 870 e 1090 metri sul livello del mare. È possibile prenotare delle escursioni guidate in quad che hanno la durata di 90 minuti oppure di 4 ore circa, con tanto di degustazione locale. Sono previste anche escursioni notturne con partenza da Castelmezzano e arrivo a Pietrapertosa. I percorsi non presentano difficoltà rilevanti quindi possono essere affrontati anche da persone con poca esperienza.

 

Colle del Sommeiller

Affrontate con il quad la salita verso il colle del Sommeiller a Bardonecchia. Il primo tratto è abbastanza facile e poco dopo il rifugio Scarfiotti si arriva alla diga di Rochemolles ma il percorso per arrivarci è più impegnativo. Ci sono una serie di tornanti e diverse pietre lungo la strada. Al culmine della salita c’è un piazzale dove sostare e ammirare il paesaggio che molti descrivono come mozzafiato.

Cicolano

Ammirate i paesaggi del Cicolano, attraversateli con il vostro quad ma attenti perché in alcune zone il territorio è davvero impervio. A Rieti ci sono diversi servizi di noleggio che organizzano escursioni guidate, anche con il calare del sole. I percorsi da fare sono diversi, da quelli più tecnici e quelli prettamente panoramici. Se viene fame in zona ci sono diversi agriturismi che servono prodotti tipici del territorio.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI