Gli 8 più divertenti giochi musicali per bambini, ragazzi e adulti

Ultimo aggiornamento: 01.07.22

 

Voglia di divertirvi con un gioco musicale, magari da far fare anche ai ragazzi o ai più piccoli? Prendete spunto dal nostro articolo 

 

Per divertirsi e far divertire anche i più piccoli, è possibile usare dei giochi musicali in compagnia. Non tutti richiedono un’attrezzatura specifica, quindi non è sempre necessario disporre di un microfono, degli amplificatori, lettori CD o Mp3, ma può anche bastare la sola voce e qualcuno che diriga e gestisca i bambini che cantano o gli adulti.

Vediamo insieme qualche gioco di canto per tutte le età.

 

Giochi musicali per neonati

Ci sono alcuni giochi di musica pensati appositamente per i neonati: uno di questi è “Sonagli a vento”, che vi spieghiamo qui come realizzare. Serviranno:

♦ Un pezzetto di legno 

♦ Un pennello per dipingere

♦ Colori acrilici

♦ Fili colorati

♦ Nastro o spago

♦ Chiavi di forme e misure differenti

♦ Forbici

♦ Perline

♦ Colla vinilica

Prendete il pezzo di legno e stendete al di sopra un po’ di colore: questo sarà il sostegno sul quale collocare i pendenti che andrete a creare. Preparate dei fili, che dovranno essere dello stesso numero delle chiavi che volete appendere.

Annodate ogni filo con l’accortezza di fare un nodo stretto, così che non cada dal sostegno. Fate in modo che siano l’uno distante dall’altro circa 3 o 4 cm, poi annodate le chiavi, in modo che si sfiorino. Stendete la colla in modo che restino ben attaccate al filo.

Prendete un filo o anche un nastro colorato e appendete la barra dove volete: potrete passare la mano o aspettare che arrivi il vento per vedere le chiavi che si muovono e che emettono suoni. 

 

Il sonaglio

Tra i giochi musicali per bambini piccoli c’è anche “Il sonaglio”, ovvero creare dei sonagli usando tappi in metallo, frutta secca o gusci di noci. Serviranno:

♦ Un pezzo di legno a forma di ipsilon

♦ Colori acrilici e un pennello per pittura

♦ Tappi in metallo o ciò che desiderate riproduca un suono

♦ Filo di ferro o spago sottile

♦ Un punteruolo per forare i tappi 

♦ Un paio di forbici

♦ Un martello

♦ Colla vinilica

Colorate il sonaglio, lasciate che asciughi e poi forate i tappi, dopo aver rivestito il tavolo con un asse di legno. Prendete un martello e appiattiteli, in modo che possano incontrarsi ed emettere un suono quando vengono fissati sul legno.

Ora scegliete il filo che dovrà essere teso tra i due bracci del pezzo di legno a forma di ipsilon e cominciate a fissare un capo dei due. Infilate i tappi uno dopo l’altro, ma in quantità tale che abbiano il giusto spazio per muoversi. 

 

Giochi della musica per bambini piccoli

Se volete variare i classici giochi in legno potete provare con i giochi di suoni per i bambini più piccoli, a partire da un anno di età. Potrete, per esempio, creare delle maracas con i seguenti oggetti:

♦ Contenitori di plastica (come i vasetti dello yogurt)

♦ Piselli, riso, fagioli o pasta piccola

♦ Colla

♦ Nastro adesivo

♦ Colori acrilici

Prendete due contenitori uguali che costituiranno la base di uno degli strumenti musicali per bambini che andremo a costruire e riempiteli per circa un quarto con il riso, i fagioli o il materiale che vi sarete procurati. 

Chiudete i contenitori con il nastro adesivo e poi colorateli. Lasciate che asciughino prima di iniziare a usarli. 

Altri possono essere il gioco delle sedie, ovvero tutti sono fermi, parte la musica, appena l’organizzatore emette un suono prestabilito, tutti i giocatori devono cercare di prendere un posto, pena l’essere eliminati.

Un’altra idea ancora è quella di sistemare i bimbi lungo una parete, dare il via a un brano e vedere chi riesce ad arrivare dall’altra parte della stanza nel momento esatto in cui termina la musica. 

Giochi musicali per ragazzi

Un gioco molto interessante per bambini più cresciuti e ragazzi è quello della “statua di sale”: inizia stando fermi e in silenzio, poi parte la musica e allora ci si può muovere, mentre quando finisce si deve restare immobili e nella posizione ultima che è stata assunta. 

Ci sono diverse varianti, come il tipo di musica, che può essere elaborata o meno, per confondere i giocatori. Un adulto potrà infatti anche suonare la musica con la voce e in maniera frammentata, con pause molto brevi, in modo da ingannare i partecipanti.

 

Giochi musicali a squadre

Ci sono vari giochi musicali che potrete fare tra amici, uno di questi è “Sarabanda”. Si creano delle squadre, poi il mattatore legge una frase che fa riferimento a una canzone ma deve essere posta sotto forma di indovinello.

A questo punto le squadre devono dare un numero di note minimo con il quale credono di indovinare la canzone: quella che avrà proposto il numero minimo di note, potrà ascoltare e provare a dare la risposta. Se indovina si aggiudica i punti in palio, se sbaglia questi vengono assegnati alle altre squadre.

C’è anche “Il Canzoniere”: basta far partire la musica di una canzone, dopo aver creato due squadre con due capitani. In mezzo ci sarà una campanella che, quando una delle due squadre avrà capito la canzone, il capitano potrà correre per far suonare.

Chi suona per primo la campanella ha il diritto di rispondere: se sbaglia, si torna ai propri posti e si riprende ad ascoltare la canzone. Tutti possono nuovamente correre verso la campanella, a eccezione della squadra che ha sbagliato.

Potete anche provare con questo: formate delle squadre, ognuna delle quali sarà composta da due giocatori. L’animatore passerà un microfono, vero o finto, da una all’altra, per far intonare una canzone: vince chi non si ferma e ha sempre qualche musica da intonare.

Infine si può organizzare anche questo gioco: si creano quattro squadre, che devono cantare insieme. Parte la base di una canzone, l’animatore passa con dei cartelli, sui quali potranno essere scritte frasi differenti, come “cantare più forte”, “solo ragazze”, “solo ragazzi” e così via.

Lo scopo è quello di rispondere il più velocemente possibile alle richieste: vince chi sbaglia di meno. 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI