10 giochi con la palla per bambini da fare all’aperto

Ultimo aggiornamento: 19.09.21

 

Giocare con la palla è un passatempo salutare e utile anche a favorire l’aggregazione dei ragazzi. Vediamo insieme quali giochi fare all’aperto.

 

Tra i giochi per ragazzi più gettonati c’è sicuramente quello con la palla, uno dei più antichi, visto che risale addirittura all’epoca greco-romana, quando i palloni erano fatti in duro cuoio. Tra i giochi all’aperto per bambini, questo è uno di quelli che assicura una grande aggregazione, socializzazione e divertimento. Ma quali sono i più adatti a bimbi di ogni età?

Vediamolo insieme. 

 

Giochi con la palla per bambini molto piccoli

Sin dalla prima infanzia, è possibile iniziare i bambini più piccoli alla palla: a partire dai giochi di palline per bimbi, fino alla palla vera e propria, che deve però essere morbida, per non fargli male, e colorata per stimolare la sua attenzione.

Giocare a palla o anche fare dei giochi di movimento fornisce ai piccoli uno stimolo in più per migliorare la coordinazione motoria, anche quando iniziano a gattonare. 

 

Giochi con la palla per bambini

Un esempio di gioco che potete fare con un bimbo molto piccolo è questo: sedetevi poco distanti da lui con le gambe divaricate e passategli con delicatezza la palla. Quando l’avrà presa esprimete la vostra approvazione e chiedetegli di spingerla indietro, in modo che arrivi da voi.

Giochi da fare all’aperto

Parliamo prima di tutto dei bimbi che hanno 6 anni: questi sono alcuni dei giochi che potrete far loro fare per aggregarli e farli divertire.

Gioco con la palla al muro: è molto semplice, in quanto basta tirare la palla contro il muro e poi riprenderla.

Gioco palla vipera: in questo caso i bambini si mettono seduti in cerchio e si passano la palla usando solo le mani. Se toccano o vengono toccati su altre parti del corpo saranno eliminati.

Gioco palla bomba: è una variante del precedente, ma pensata per i bambini più piccoli. Uno dei partecipanti deve lanciare la palla verso un altro giocatore, mentre gli altri scappano. Chi prende la palla deve contare fino a tre e cercare di colpire con la palla uno dei bimbi che corrono. Se riesce, il colpito sarà eliminato e la palla verrà passata a un altro bambino.

Gioco palla forte: un gioco composto da due squadre, ognuna che occupa una parte di campo, diviso da una rete. Ogni squadra deve cercare di far cadere la palla nella metà avversaria, lanciandola con due mani.

 

Giochi per bambini di 7 anni all aperto

A partire dai 7 anni è possibile creare dei giochi a squadre, con delle regole un po’ più complesse, per far divertire i bimbi di questa età. Il più conosciuto è di certo la palla prigioniera, che viene tramandato da molti anni e che spesso viene confuso con il gioco della palla avvelenata.

 

Regole di palla prigioniera

I partecipanti al gioco vanno a comporre due squadre in un campo che viene diviso a metà. In fondo a ogni lato vengono collocate quelle che sono definite le prigioni: l’obiettivo è di catturare gli avversari colpendoli proprio con la palla, ma sfruttando un solo tiro e senza che questa rimbalzi a terra.

L’avversario può non essere fatto prigioniero se afferra la palla al volo: in questo caso chi ha lanciato andrà in prigione. Si potrà comunque essere liberati se si ricevono passaggi di palla dai propri compagni, se si catturano delle palle lanciate e se si riesce a colpire un avversario.

 

Giochi per bambini all’aperto: la palla avvelenata

Uno dei giochi più antichi e che presenta molte varianti, ma che ha delle regole base come queste: prima di tutto si fa a tocco per estrarre il battitore, mentre gli altri iniziano a correre. Il battitore, a questo punto, lancia la palla contro il muro e pronuncia il nome di uno dei bambini, dando così inizio al gioco.

Tutti gli altri bimbi iniziano a correre, mentre quello nominato va a recuperare la palla: una volta presa grida Stop e tutti gli altri si immobilizzano. Il bambino con la palla in mano fa tre passi e prova a colpire uno di quelli fermi: questo deve restare immobile ma può respingere la palla con le mani oppure afferrarla al volo.

A questo punto possono accadere due cose: il bimbo chiamato viene eliminato se non respinge la palla oppure, se la rimanda indietro, tutti gli altri possono correre e cercare di prenderla per diventare battitori. 

 

Il torello per bimbi

Uno dei giochi di calcio per bambini tra i classici è proprio il torello, proposto proprio a chi frequenta una scuola per diventare calciatore, in quanto aiuta a insegnare i fondamenti di tale sport. Nonostante questo, è uno dei giochi estivi da fare all’aperto per tutti i bambini.

Si esegue in questo modo: tutti i giocatori si mettono in cerchio e uno viene messo al centro. Quelli che si trovano in cerchio si passano la palla, mentre quello in mezzo deve provare a prenderla: se ci riesce, chi ha fallito nel passare il pallone prende il suo posto.

Il gioco dei 10 passaggi

Per concludere, c’è anche questo gioco a squadre, che è molto divertente e potrà intrattenere per un bel po’ di tempo i bambini. I componenti di una delle due fazioni devono passarsi la palla per 10 volte di seguito (da cui il nome del gioco), senza che gli avversari riescano a rubarla.

Anche se i giochi di Masha e Orso possono coinvolgere i bambini, a un certo punto è bene spingerli a giocare all’aperto e quale migliore passatempo se non il pallone!

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI