I 5 bambini prodigio più famosi della storia

Ultimo aggiornamento: 19.09.21

 

Non sempre i geni sono delle persone adulte, infatti esistono anche bambini dotati di capacità intellettive e fisiche straordinarie. Ecco alcuni piccoli talenti prodigio!

 

Molti uomini aspirano a superare i propri limiti fisici e intellettivi, per raggiungere dei risultati straordinari, che possono riservare loro un posto di rilievo nella storia dell’umanità. Spesso tali “successi” si verificano in età adulta, dopo molti sacrifici, diversi tentativi, tanto lavoro ed esperienza accumulata. Tuttavia non sempre è così.
A volte capita che alcuni esseri umani nascano già con delle doti incredibili e delle capacità intuitive e di apprendimento fuori dal comune in diversi campi, come per esempio nella scienza, nell’arte, nella musica, nello sport, ecc.
Questi giovanissimi talenti si distinguono subito dagli altri bambini e a volte vengono addirittura considerati nettamente “superiori” ad altri geni della storia adulti. Non si tratta di trucchi di magia, bensì di “misteriosi” corredi genetici che generano dei veri e propri “enfants prodige”, capaci di cose straordinarie.
Vediamo insieme alcuni di questi bambini prodigio famosi nel mondo.

 

1 – Tanishq Matteo Abramo

Tra i primi bambini prodigio della nostra lista, troviamo Tanishq Matteo Abramo, nato nel 2003 ed entrato a far parte dei membri del “Mensa” a soli quattro anni, con un risultato di riuscita del test pari al 99,9 percentile. Di fatto è considerata una delle menti più giovani ad aver superato il test d’ingresso alla più nota associazione internazionale delle menti brillanti.
Il bambino prodigio americano ha iniziato a sfoggiare le sue straordinarie capacità intellettive a soli quattro mesi di vita, quando ha cominciato a rispondere in maniera corretta a diversi quesiti contenuti all’interno di alcuni libri didattici per bimbi.
All’età di cinque anni, in soli sei mesi, ha concluso i corsi di matematica per giovani della Stanford University e a sei anni ha iniziato a frequentare dei corsi universitari. A otto anni, Tanishq ha cominciato a studiare astronomia all’università, assieme a studenti più grandi di lui di almeno dieci anni.
Ha ottenuto dei voti eccellenti, infatti gli esperti sostengono che si tratta di uno dei bambini geniali che sicuramente in futuro lascerà un segno indelebile nella storia dell’umanità. Oggi Tanishq Matteo Abramo ha già pubblicato diversi saggi sul sito “Lunar Science” della NASA.

2 – Jacob Barnett

Continuiamo la nostra lista di bambini super intelligenti, presentandovi Jacob Barnett, un altro genietto classe 1999, che da piccolo ha lasciato a bocca aperta diversi professori universitari, destreggiandosi in concetti matematici alquanto avanzati e complessi.
A soli tre anni era già capace di spiegare le leggi di orbita planetaria e a quattro anni riuscì a memorizzare una cartina geografica degli Stati Uniti. Come un piccolo bambino laureato, a undici anni risolveva già calcoli molto difficili di algebra, geometria e trigonometria.
Jacob è nato con la sindrome di Asperger, una forma di autismo abbastanza importante, che gli ha creato non poche difficoltà in ambito sociale, relazionale, di apprendimento e di coordinazione motoria.
Nonostante questo, oggi è un ragazzo che sta per concludere il dottorato in fisica quantistica. Inoltre è già un ricercatore della Purdue University di Indianapolis e ha già pubblicato diversi saggi scientifici. Il suo QI è pari a 170 ovvero 10 punti superiore a quello stimato di Albert Einstein che era 160.

 

3 – Priyanshi Somani

Tra i tanti bambini geni che hanno fatto cose straordinarie, non potevamo non menzionare Priyanshi Somani, una vera e propria campionessa di calcolo mentale. Questa bambina prodigio è nata in India nel 1998 e ha iniziato a palesare le sue capacità intellettive all’età di sei anni.
É stata per ben tre volte (2006, 2007 e 2008) campionessa nazionale nelle gare di abaco e di aritmetica mentale e nel 2007 campionessa internazionale in Malesia. Nel 2008 ha vinto anche le Olimpiadi Internazionali di Matematica.

Nel 2010, a soli undici anni, è stata la più giovane partecipante alla Coppa del Mondo di calcolo mentale, portandosi la vittoria a casa. Nel 2011 è stata insignita del titolo di ambasciatrice indiana per il prestigioso evento “World Maths Day”.
Nel 2012 ha detenuto il record mondiale di calcolo di radici quadrate mentali, trovando la radice quadrata di dieci numeri a sei cifre, in appena 2 minuti e 43 secondi.

 

4 – Akim Camara

Anche il panorama musicale è pieno di bimbi prodigio e Akim Camara è uno di questi o meglio lo è stato, dato che ora è un rinomato violinista di oltre vent’anni. Nato a Berlino nel 2000, ha cominciato a suonare il violino a soli due anni. Il talento di Akim ha iniziato a fare capolino quando egli era ancora in fasce.
Ancora doveva iniziare a parlare e già riusciva a memorizzare tutta la musica che ascoltava e a riconoscere tutti gli strumenti. Dopo soli sei mesi di lezioni di violino, Akim a tre anni debuttò al concerto di Natale organizzato dalla Scuola di Musica Marzahn-Hellersdorf.
Successivamente fu notato dal celebre maestro di violino olandese Andre Rieu con il quale si esibì in concerto davanti a 18000 persone al Kerkrade Parkstad Limburg Stadion. Da allora, il giovane Akim ha eseguito numerosi spettacoli con diversi artisti internazionali del calibro di Richard Clayderman, Wolfgang Fischer e molti altri grandi della musica.

5 – March Tian Boedihardjo

Nato a Hong Kong nel 1998, March Tian Boedihardjo è considerato un genio della matematica. A soli nove anni il suo nome ha fatto il giro del globo, in quanto nel 2007 è stato lo studente universitario più giovane a essere ammesso alla Hong Kong Baptist University (HKBU).
La sua ammissione avvenne dopo il superamento di un complesso test in matematica e matematica avanzata. Dopo aver completato un corso di laurea in Scienze Matematiche e Master of Philosophy in Matematica, ha conseguito un dottorato di ricerca in Matematica negli Stati Uniti.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI